Contenuto principale



MARGARET MAZZANTINI

Splendore

margaret mazzantiniGuardai quella gamba che ballava nervosa, sfogatoio di tutte le sue ansie, di tutte le sue frustrazioni di ragazzo. Allungai un braccio, misi una mano su quella gamba, la tenni con forza. Rimasi a sentire quel muscolo che lentamente si quietava sotto la mia mano come una groppa domata. Mossi le dita, uno strofinio simile a una carezza. Sospirai forte, fino in fondo.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Venuto al mondo

margaret mazzantiniGuarda in terra, chiede cosa sono quegli spruzzi di vernice rossa sull'asfalto. Sono le rose di Sarajevo, testimoniano morti e granate. Passiamo sulla rosa che ricorda la prima strage, quella della gente in fila per il pane. [...]

Attraversiamo la strada, svoltiamo un angolo, altre rose, altri spruzzi di vernice rossa scolorita nei viavai della gente che affolla il mercato ortofruttivcolo.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Non ti muovere


Pubblichiamo una delle scene più toccanti del film "Non ti muovere" (2004) tratto dal romanzo omonimo di Margaret Mazzantini (moglie del regista ed interprete Sergio Castellitto). Di particolare bravura Penélope Cruz, nella parte di Italia.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn