Contenuto principale



K - O

La montagna incantata

thomas mannEra lieto della conquista che gli spalancava un mondo inaccessibile e annullava quasi gli ostacoli; esso lo fasciava con la desiderata solitudine, la più profonda che potesse immaginare, una solitudine che gli toccava il cuore con le sensazioni di un'enorme e critica lontananza dagli uomini.

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

I cani e i lupi

Irene NemirovskySono andata avanti per anni senza vederti, quasi senza conoscerti, e tu eri mio esattamente come adesso. Io, che sono abituata ad aspettarmi il peggio, non ho paura di perderti.

Puoi dimenticarmi, abbandonarmi, lasciarmi, sarai sempre e solo mio. Ti ho inventato io, amore mio. Sei molto più che il mio amante. Sei una mia creatura.

E’ per questo che mi appartieni, quasi tuo malgrado

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Doctor Sleep

stephen kingSpostò la sacca da una spalla all'altra, attraversando la strada. Magari era davvero il posto che andava cercando, dove avrebbe finalmente trovato il modo di raddrizzare la sua vita balorda.

Ovunque tu vada, avrai sempre te stesso al tuo fianco.

Chiuse il pensiero in uno scomparto della mente. Ormai era diventato bravo a farlo. Quel ripostiglio segreto ne conteneva di ogni.".

 

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Misery

stephen kingAveva lavato il sangue della falciatrice ma si era dimenticata della lama sottostante. Forse se ne sarebbe ricordata in seguito, ma Paul dubitava. Annie aveva la tendenza a dimenticare appena passato il momento cruciale.

Rifletté allora che mente e falciatrice avevamo molto in comune: quel tanto che si vedeva sembrava a posto.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Così parlò Zarathustra

friedrich nietzscheL’uomo tema la donna quando essa ama: perché essa allora compie ogni sacrificio, e le altre cose sono per lei senza valore.

L’uomo tema la donna quando essa odia: perché l’uomo in fondo al suo animo è soltanto cattivo, mentre la donna è malvagia.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Memoria delle mie puttane tristi


autori gabriel garcia marquezGrazie a lei affrontai per la prima volta il mio essere naturale mentre trascorrevano i miei novant'anni. Scoprii che l'ossessione che ogni cosa fosse al suo posto, ogni faccenda a suo tempo, ogni parola nel suo stile, non era il premio meritato di una mente in ordine, ma tutto il contrario, un intero sistema di simulazione inventato da me per nascondere il disordine della mia natura.

Leggi tutto...

Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn